Lingua a carta geografica

La lingua a carta geografica è una comune modificazione della lingua, meglio definita come glossite migrante benigna: infatti è una condizione che interessa nella maggior parte dei casi la lingua (glossite), che nel tempo colpisce zone diverse della lingua (migrante) e che non rappresenta un pericolo per la salute di chi ne è affetto (benigna). Si presenta come una o più zone arrossate caratterizzate da un orletto più chiaro e da una forma che ricorda i disegni di una carta geografica, da cui il nome.

Non se ne conosce con esattezza la causa, ma può essere associata all’assunzione di alcuni cibi. Generalmente non causa disturbi importanti, anche se può provocare bruciore. La diagnosi si basa principalmente sull’aspetto delle lesioni e generalmente non richiede ulteriori accertamenti, mentre il trattamento dipende dall’intensità dei sintomi.